Posted on: 1. März 2021 Posted by: admin Comments: 0

Bosagora svela T-Fi, il primo modello finanziario decentralizzato di economia reale

Seoul, Corea del Sud – Bosagora, una piattaforma blockchain pubblica, ha annunciato il suo progetto per „T-Fi“, un concetto finanziario avanzato che si prevede supererà il modello di finanza decentralizzata esistente il 17 febbraio.

T-Fi, che sta per vera finanza, prevede di introdurre una nuova esperienza finanziaria collegando l’economia reale, come azioni e immobili, con BOA, la moneta di Bosagora

La società ha anche annunciato una roadmap che ha rivelato un primo servizio di prestito che dovrebbe iniziare a marzo. Il primo programma di servizi di prestito T-Fi sarà implementato su base incrementale entro l’anno quando i contratti fiduciari e lo sviluppo di CoinNet saranno completati.

Secondo la Fondazione Bosagora, T-Fi è un ecosistema incentrato sulla generazione di profitti in vari modi. La generazione di profitti nell’ecosistema T-Fi consiste in ricompense dalla generazione di blocchi operando nodi Bosagora, tassi di interesse fissi dal prestito di asset BOA puntati e dividendi di reddito partecipando a progetti di offerta di token di sicurezza che sono partner esclusivi di Bosagora. Il T-Fi sta già attirando l’attenzione del mercato per la sua capacità di generare profitti collegando le attività di criptovaluta in prestito e l’economia tradizionale oltre ai guadagni ottenuti attraverso i nodi operativi e la partecipazione alle STO, che sono modi ben noti di creare valore .

Per la gestione dell’ecosistema T-Fi, Bosagora prevede di stabilire T-Fi Labs come una società separata per gestire i nodi al suo posto affidandosi alle monete BOA mentre svolge varie attività, come il prestito di risorse BOA, investimenti nell’economia tradizionale e pagamenti di interessi fissi. Bosagora gestirà anche uno scambio in cui gli utenti possono acquistare e vendere liberamente “gettoni per voucher di prestito” tra di loro.

La società ha affermato che T-Fi persegue una maggiore stabilizzazione e maggiori profitti integrando le vulnerabilità della DeFi esistente. Mentre la DeFi convenzionale si concentra sul prestito e sulle transazioni di token ERC-20, T-Fi può effettuare investimenti in varie economie reali. Inoltre, grazie al suo sistema di profitto basato sull’economia reale verificata, T-Fi ha una struttura che è fondamentalmente impossibile da manipolare per gli individui sfruttando bug, contratti intelligenti e altri punti ciechi nel meccanismo di profitto. Un altro vantaggio del T-Fi è il fatto che può attirare la partecipazione universale basata su un sistema di profitto dell’economia reale che è familiare a tutti.

Tra tutti i settori economici tradizionali, il T-Fi è il fulcro dell’industria azionaria

Prevede di gestire i beni in prestito tramite FMway, che ha firmato un accordo commerciale con Bosagora nel novembre dello scorso anno. FMway è una società di investimento basata su un grande algoritmo di selezione dei titoli basato su dati e ha registrato guadagni medi annuali del 39,7% a seguito di test sui dati retrospettivi negli ultimi 20 anni sui mercati azionari di 12 paesi.

Per decentralizzare T-Fi, un modello finanziario che investe nell’economia reale comprese le azioni è la chiave per registrare in blocchi i vari dettagli delle transazioni che avvengono al di fuori della blockchain di Bosagora attraverso una verifica oggettiva. A tal fine, la Fondazione Bosagora ha avviato discussioni con Chainlink, una società di middleware blockchain di livello mondiale specializzata nell’onboarding di dati off-chain, per l’integrazione di sistemi attraverso un oracolo.

T-Fi Labs prevede di lanciare prodotti di prestito con scadenza di un anno sulla base del servizio di prestito T-Fi durante la prima metà di quest’anno e inizierà ufficialmente il servizio per i nodi operativi come agenzia nella seconda metà quando i nodi Bosagora possono essere azionato. Nel primo anno di funzionamento di CoinNet, Bosagora è tenuta a emettere e fornire monete BOA agli operatori dei nodi come ricompensa per la generazione di blocchi che rappresentano il 37,84% delle monete emesse totali. Si tratta di un tasso molto più elevato rispetto ad altri progetti familiari PoS equivalenti.

„Con la visione di costruire un mondo migliore, Bosagora è felice di fornire servizi finanziari più sicuri e convenienti tramite T-Fi“, ha affermato Kim In-hwan, presidente della Fondazione Bosagora. „Bosagora creerà un ecosistema finanziario trasparente, equo e vantaggioso per tutti attraverso il T-Fi“.

Nel frattempo, T-Fi Labs aprirà ai partecipanti il ​​22 febbraio. I dettagli sui servizi di prestito T-Fi possono essere trovati sulla sua homepage, ei tassi di interesse saranno fissati a circa il 45% per i prestiti durante il primo anno di attività.

Categories: